Sei sicuro che la tua cucina sia
A NORMA?
 Controlla con noi alcune semplici ma fondamentali regole per
la tua sicurezza!

IL PIANO COTTURA

Controlla le tubazioni del gas, non devono essere a contatto con quelle dell’acqua e, se sono posizionate sotto il lavello, devono essere protette da apposita guaina impermeabile.
Non devi far passare il tubo del gas sul retro del forno per evitarne il surriscaldamento.
Infine se il piano è ad induzione assicurati che abbia una linea di alimentazione dedicata, isolata e protetta in modo adeguato.

LA CAPPA

Se possiedi un piano a gas richiede l’installazione di un apparecchio aspirante con sfogo esterno, mentre, solo per i piani ad induzione, è consentito l’uso di apparecchi filtranti. Inoltre, per legge ma soprattutto per la tua sicurezza, il locale cucina deve avere due fori nella parete per compensare l’aria sottratta dalla combustione del gas, uno in prossimità del soffitto ed uno in prossimità del pavimento.

IL LAVELLO

Ricorda, per evitare che un imprevisto diventi un “disastro”, ogni tubazione che fornisce acqua ad un locale deve essere dotata di una propria valvola di chiusura indipendente ed i tubi orizzontali devono sempre avere una leggera pendenza per favorire il deflusso dell’acqua. Le tubazioni inoltre devono essere adeguatamente isolate e, se nel sotto lavello hai poco spazio ed è necessario disporre i tubi in verticale, l’acqua calda deve stare sempre sopra!

LE PRESE

Progetta la tua cucina per tempo, le prese di corrente devono essere posizionate ad una distanza minima di sicurezza di 60 cm sia da fonti di calore sia di acqua!
Mentre per le cucine ad isola sono disponibili sistemi multipresa estraibili a scomparsa nel piano, dotate di guarnizioni che le rendono isolate e sicure. E per chi abita in un immobile non recente: gli impianti antecedenti al 13/03/1990 si considerano a norma se dotati di protezione contro sovraccarichi e contatti, o se dispongono di interruttore differenziale.

GLI ELETTRODOMESTICI

Tutti i prodotti e gli elettrodomestici che acquistiamo devono essere conformi ai requisiti minimi di sicurezza definiti dalle normative europee, controlla sempre, per la tua sicurezza, che sia apposta la marcatura con le due lettere CE!
E se il tuo elettrodomestico vecchio è da buttare? Appartiene alla categoria di rifiuti RAEE (rifiuti elettrici ed elettronici) e DEVE ESSERE smaltito da soggetti ed enti autorizzati, informati presso il tuo comune, è nostro dovere salvaguardare anche l’ambiente per la nostra salute!

Affidati ai nostri professionisti!

Cucinarredi2018-02-20T09:27:08+00:00